Cavallino-Treporti, 14 luglio 2023 – L’incontro dei primi cittadini della costa veneta, che ieri sera si sono riuniti in municipio a Chioggia per le elezioni del nuovo mandato, si è aperto con la solidarietà dei sindaci ai colleghi dei territori colpiti dal violento nubifragio di giovedì notte.

La riunione è proseguita con la relazione di fine mandato della Presidente della conferenza dei sindaci del litorale Venero e sindaca di Cavallino-Treporti, Roberta Nesto, che ha guidato la Conferenza nell’ultimo biennio. Quindi le votazioni.

E anche per l’annualità 2023-2024 la situazione rimarrà invariata, sintomo del buon lavoro svolto riconosciuto dai primi cittadini.

La sindaca di Cavallino-Treporti Roberta Nesto e il sindaco di Rosolina Michele Grossato sono stati infatti confermati per acclamazione rispettivamente alla presidenza e vicepresidenza della Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto, l’importante realtà che raggruppa tutti i 10 sindaci delle località costiere della regione.

«Abbiamo svolto un grande lavoro in questi anni – ha esordito la presidente Roberta Nesto –, affrontando molti temi importanti, fin dall’uscita dell’esperienza del covid. Dalle azioni volte a migliorare la reputazione della nostra costa agli argomenti di stretto interesse per categorie e lavoratori, dalle questioni dei dipendenti stagionale al ripascimento, passando per l’ordinanza di sicurezza in spiaggia. Tra le tematiche di complessa gestione che stiamo portando avanti ricordiamo, uno su tutti, il tema delle infrastrutture e dell’accessibilità alla costa veneta. Stiamo portando avanti un grande lavoro ed è un orgoglio coordinare una squadra così coesa e che sta lavorando bene».

Sono proseguite nel mandato precedente le attività di studio e di analisi dei territori nell’ottica di sviluppo sostenibile, ma ancora è stato affrontato – in maniera condivisa – l’annoso problema delle concessioni demaniali, senza lasciare indietro i problemi sempre attuali e pressanti per i residenti, le categorie e il turismo, come la questione sicurezza e lavoro. Novità assoluta realizzata lo scorso anno è stato il Summit del Mare, importante evento confermato anche nel 2023 e che toccherà nei tavoli conclusivi di ottobre gli aspetti del turismo legati all’agricoltura e alla pesca.

Tanti i progetti approvati anche per l’anno corrente, sempre nell’ottica di condivisione per affrontare in maniera univoca le sfide che la costa vede per il futuro.

«Grandi sfide aspettano i nostri territori – ha aggiunto la sindaca Nesto –. La costa veneta in termini di Pil e di presenze ha dei primati d’eccellenza. A livello nazionale la nostra regione ha il primato di presenza balneari. Ma ci sono anche grandi preoccupazioni però, come ad esempio quelle che riguardano le concessioni balneari, a causa delle regole certe che ancora mancano.

C’è quindi ancora tanto lavoro da fare e noi sindaci siamo in prima linea, pronti a metterci in gioco.

A me il grande onore, ma anche la grande preoccupazione, di coordinare questo gruppo di splendide persone, dei grandi primi cittadini».

Per il futuro della Conferenza, quindi, il percorso è tracciato e prosegue in un’ottica di continuità, grazie alle cariche rinnovate per acclamazione.

«È un lavoro di squadra importante quello portato avanti dalla Conferenza – ha aggiunto il vicepresidente e sindaco di Rosolina, Michele Grossato –. Sono lusingato dalla fiducia che i colleghi sindaci mi hanno dato, unitamente al nostro presidente Roberta Nesto. Io rappresento la parte Sud della Costa Veneta, e questo rinnovo è un bel segnale che accolgo positivamente, perché siamo una bella squadra e tutti insieme portiamo avanti tematiche comuni e vediamo che i risultati un po’ alla volta li stiamo raccogliendo. Il lavoro che stiamo facendo è un lavoro molto importante».