Cavallino-Treporti 04 giugno 2021 – Giornata di cambiamenti per i vertici della Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto, ma non delle progettualità, che continuano con sempre grande forza e unità d’intenti.
Nell’incontro odierno, tenutosi in modalità videoconferenza, i primi cittadini delle località balneari del Veneto hanno salutato il presidente uscente Pasqualino Codognotto, sindaco di San Michele al Tagliamento – Bibione. Per lui parole di grande elogio da parte dei colleghi, per quanto fatto e per aver saputo tenere sempre unito il gruppo.
«Secondo quanto stabilito, unitariamente, ogni anno la presidenza e vicepresidenza della Conferenza avrebbe dovuto cambiare, io ho assolto questo ruolo un po’ più a lungo vista la volontà dei colleghi di permettermi di mantenere questo incarico fino al termine del mandato amministravo, ma ho ritenuto fosse arrivato il momento per il passaggio di consegne. Sono convinto che questa conferenza non rallenterà nelle azioni da portare avanti ma, al contrario, abbia gambe per correre velocemente verso i risultati prefissati».
Dopo i ringraziamenti espressi da tutti i primi cittadini a Codognotto, per quanto fatto nel suo mandato, con votazioni unanimi sono stati eletti Roberta Nesto, sindaco di Cavallino-Treporti, a presidente della Conferenza, mentre la vicepresidenza, a Franco Vitale, sindaco di Rosolina.
«Continueremo con grande entusiasmo il lavoro iniziato qualche anno fa – ha espresso la neoeletta presidente Roberta Nesto –. Un ringraziamento sentito a Pasqualino Codognotto e ai colleghi sindaci del litorale, che hanno sempre sostenuto le importanti azioni intraprese a beneficio dei nostri territori.
La conferenza è nata per darci modo di condividere momenti fondamentali di incontro e di confronto sui temi tipici delle nostre località. Ad oggi è diventata molto di più, rappresenta infatti un momento anche per discutere proposte da avanzare agli enti superiori, oltre un momento di coordinamento per delle azioni importanti da portare avanti uniti sui grandi temi tipici delle nostre piccole e grandi città».
Il lavoro dunque continua, con alle porte la stagione balneare che sta ripartendo dopo il difficile anno limitato dall’emergenza sanitaria.
«Le prossime sfide da affrontare nei prossimi mesi riguardano le attività di promozione avviate, insieme con regione Veneto e con i consorzi di promozione turistica – conclude Nesto –. Dobbiamo passare questa stagione, che auspichiamo dia risultati favorevoli per le nostre città. Ma poi dobbiamo anche cominciare a pianificare l’epoca post covid. Per questo ci stiamo interrogando anche con l’aiuto di alcuni esperti, per capire quali possano essere le strategie migliori da attivare».