Bibione, 12 febbraio 2021 – Si è aperta con la grande soddisfazione espressa per il lavoro svolto nel 2020 la prima riunione della Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto. Un anno trascorso con grande difficoltà per le ripercussioni che la pandemia ha avuto a vari livelli, dal turismo al sociale.

Nel 2021, per i primi cittadini delle località costiere, è tempo di guardare avanti, con la prossima stagione che si avvicina velocemente, anche se una cosa non è purtroppo cambiata rispetto al 2020: il clima di grande incertezza a livello nazionale e turistico europeo.

Al di là dei grandi dilemmi sui flussi turistici, comunque, la linea condivisa da tutti è quella di continuità degli investimenti sulla promozione, e su questo fa fronte comune anche la regione Veneto. Collegato in videoconferenza con i sindaci, infatti, questa mattina ha partecipato anche l’assessore regionale al Bilancio Francesco Calzavara, che ha sottolineato l’importanza e il ruolo centrale della Conferenza, confermando il sostegno dell’Ente regionale alle loro iniziative.

«La Conferenza comprende i 10 comuni del litorale Veneto, dal Tagliamento al Po – spiega Pasqualino Codognotto, presidente della Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto –. Ci dà molta soddisfazione, quindi, percepire il grande appoggio della Regione al lavoro che concretamente mettiamo in campo.

Nell’incontro odierno ci siamo soffermati su come avviare questa stagione turistica, che non sarà certo semplice, ma speriamo meno complicata dello scorso anno.

Indubbiamente c’è bisogno di programmazione, come anche di promozione turistica. Proprio per questo abbiamo deciso di impiegare anche quest’anno parte delle risorse che la Regione c’ha messo a disposizione, implementandole ulteriormente, e di unire le forze assieme ai consorzi di promozione turistica per giungere all’obiettivo comune di far conoscere il più possibile le nostre splendide località.

Per fare ciò abbiamo messo a disposizione dei Consorzi di promozione turistica le risorse video che lo scorso anno abbiamo fatto produrre. Dandogli nuova veste per ampliare il più possibile i canali di diffusione, dal territorio italiano a quello d’oltralpe».

«La ripartenza della stagione estiva è fondamentale – ha aggiunto la vicepresidente della Conferenza e sindaco di Cavallino-Treporti, Roberta Nesto –, vogliamo tutelare le nostre imprese, i nostri lavoratori, e i nostri territori in generale. Investire nella promozione, assieme ai consorzi di promozione turistica, va proprio in questa direzione. Confidiamo che l’estate 2021 sia una buona stagione, all’insegna della sicurezza per tutti, come le spiagge hanno dimostrato nel 2020, sapendo ben applicare protocolli sanitari e facendo rispettare le regole prescritte. Tutte le nostre spiagge sono sicure, per far passare la vacanza in tutta serenità ai nostri ospiti».

Un’ultima analisi il presidente Codognotto l’ha dedicata alla situazione turistica più globale, inviando una lettera al presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al Presidente del Consiglio incaricato, per porre all’attenzione delle alte Istituzioni l’importanza dell’economia creata dal turismo, una vera risorsa per le località rappresentate.

«Con una decisione partita dal sindaco di Cavallino-Treporti e fatta propria da me – conclude Codognotto – in veste anche di Coordinatore nazionale del G20s, abbiamo scritto questa lettera per chiedere che il Governo prenda finalmente posizione nei confronti delle tematiche del turismo, non solo balneare, perché vogliamo essere solidali anche con il comparto montano e non solo. Per far sì che il Recovery Fund, o altre iniziative di sostegno, siano strutturali e non episodiche. Perché altrimenti non riusciremo a rialzarci da questo lungo periodo di pandemia».