A dieci giorni dal termine dell’estate, i sindaci delle località costiere possono guardare con soddisfazione alla stagione trascorsa, traendo un bilancio positivo nonostante la preoccupazione iniziale.

«La stagione balneare era iniziata con tanta preoccupazione, ma ora possiamo die che sta andando avanti bene, grazie anche al grande lavoro svolto dalle istituzioni, le categorie e i singoli imprenditori che hanno adottato tutti gli accorgimenti per la sicurezza degli ospiti – dichiara con soddisfazione la presidente della Conferenza e sindaca di Cavallino-Treporti, Roberta Nesto –. Ora aspettiamo la fine vera della stagione per sapere i dati certi, ma già oggi la sensazione è sicuramente molto buona».

L’incontro tra tutti i primi cittadini aderenti alla Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto è stato ospitato dal comune della Città di Eraclea, ed è stato un utile momento di incontro e confronto anche con i consorzi di promozione e le associazioni di categoria.

«Abbiamo ospitato con piacere i colleghi, le associazioni e i consorzi – ha commentato il sindaco della Città di Eraclea, Nadia Zanchin –, questi momenti di incontro sono importanti occasioni per discutere dei problemi comuni alle località, e poterlo fare in presenza garantisce un’efficacia maggiore rispetto agli incontri online».

«Le prossime riunioni tracceranno la programmazione delle attività future della conferenza dei sindaci – continua Nesto –, soprattutto per le tante istanze e i tanti temi importanti che oggi abbiamo sul tavolo. Di pari passo, stiamo ascoltando i consorzi per il tema promozione, e le categorie per tutte le altre tematiche.

Tra le criticità importanti sulle quali da tempo ci si confronta, figurano le concessioni demaniali, l’erosione della costa, oltre alla grande preoccupazione trasversale alle imprese, che è quella riguardante i lavoratori.

Sullo sfondo, quindi, le importanti risorse del PNRR, alle quali la Conferenza, i consorzi e le categorie, puntiamo, attraverso una pianificazione di attività che risponda ai grandi temi sul tavolo».

La riunione di venerdì sera, inoltre, è stata anche occasione per i sindaci di salutare i colleghi che lasciano la Conferenza per limiti di mandato, avvicinandosi la scadenza amministrativa del 3-4 ottobre. Tra i 9 comuni aderenti alla Conferenza dei Sindaci del Litorale Veneto, ben 4 si apprestano a votazioni: S. Michele al Tagliamento – Bibione, Caorle, Chioggia e Rosolina.